L’estate è ormai alle porte. Caldo, sole, mare, montagna…e i temutissimi raggi UV! Se ne parla molto in questo periodo dell’anno, ma sappiamo davvero cosa sono e come funzionano?

Innanzitutto occorre sapere che i raggi solari in questione si suddividono in 3 principali categorie: raggi UVA, UVB e UVC. Questi ultimi non ci concernono poiché vengono trattenuti dall’ozonosfera, mentre UVA e UVB ci raggiungono e fanno parte della nostra quotidianità, vediamo in che modo.

I raggi UVA:

Rappresentano una grossa percentuale (90-95%) delle radiazioni ultraviolette che giungono alla superficie terrestre, è comune pensare che essi siano presenti solamente sotto ad un’esposizione diretta al sole, ma non è così. I raggi UVA infatti ci raggiungono in tutto l’arco dell’anno, a prescindere dalla stagione; sono capaci di penetrare le nuvole ma soprattutto la pelle, raggiungendo le cellule del derma. La prolungata esposizione ai raggi UVA infatti altera le cellule e accelera i processi di invecchiamento della pelle e, nel peggiore dei casi, può portare allo sviluppo di tumori della pelle.

I raggi UVB:

Hanno minor potere penetrante rispetto agli UVA, ma sono più aggressivi. Per questo motivo quando colpiscono il corpo non superano lo strato più superficiale della pelle e sono i responsabili dell’abbronzatura e talvolta causa di scottature ed eritemi solari. L’ esposizione ai raggi UVB è maggiore quando la luce solare colpisce direttamente il corpo, in alta montagna e nelle giornate soleggiate.

È importante quindi, soprattutto d’estate che siamo più esposti al sole anche per una questione di abbigliamento, prendere le giuste precauzioni e proteggersi nel modo giusto; Forever Living offre svariati prodotti per la prevenzione e il rimedio ai danni provocati dall’esposizione solare, ad esempio Forever Sun Lips e Aloe First.


Fonte: Rosa del Benessere

Share This